Notizie biografiche Giacomo Guidetti

Ha iniziato a Napoli, dove nato e ha studiato, le esperienze nei diversi settori (teatro, musica, pittura e scrittura). Trasferitosi a Milano, dove tuttora risiede dopo una breve permanenza a Roma, vi ha svolto dagli anni 70 le attivit di fotografo e grafico pubblicitario ed editoriale.
Per il teatro, oltre che autore, stato regista, scenografo, attore, realizzando anche spettacoli di musica, di teatro politico itinerante e per bambini (compreso teatro di burattini). In tempi recenti si dedicato anche alla drammatizzazione e regia di performance su testi poetici. (v. notizie nelle pagine di Teatro)
Come pittore ha iniziato come figurativo, passando a esperienze di optical e di astrazione geometrica per poi approdare, dagli anni 80, ad una sintesi fra arte programmata e informale, basata su precisi riferimenti matematico-scientifici e musicali. Dopo un'assenza di molti anni dai normali circuiti, ha ripreso ad esporre con mostre personali nell'89 e nei primi anni 90, in tempi recenti solo in collettive. (v. notizie nelle pagine di Pittura)
Inizialmente fotoreporter specializzato in manifestazioni politico-sindacali, realizzando soprattutto testimonianze dei movimenti d'opposizione degli anni 70 (spesso pubblicate in ogni parte del mondo), si poi occupato, con un proprio studio, prevalentemente di fotografia d'architettura, d'arredamento e industriale. Della fotografia si interessato anche a livello teorico, con una corposa analisi strutturale di probabile prossima pubblicazione.
Come musicista stato autore di musiche di scena e composizioni da camera. Da una quindicina d'anni si dedica a musicare poesie in forma di canzone, cantate da Barbara Gabotto e che vengono eseguite prevalentemente in duo, e musiche di sottofondo per performance e letture poetiche. (v. notizie nelle pagine di Musica)
E' autore di testi di teatro, di narrativa e di poesia, e di testi realizzati appositamente per il web.
Organizzatore di eventi culturali, membro di diverse associazioni e cooperative ed anche impegnato sul piano politico-sindacale e di promozione culturale nel direttivo del Sindacato Nazionale Scrittori.
E' il curatore del sito "Poemus".